Aeronautica

Concorso per l’ammissione di 81 Allievi alla prima classe dei corsi regolari dell’Accademia Aeronautica – 2018.

  • Decorrenza: 10 gennaio 2018.
  • Scadenza: 8 febbraio 2018.

Per l’anno accademico 2018-2019 è indetto il concorso, per esami, per l’ammissione di Allievi Ufficiali alla prima classe dei corsi normali dell’Accademia Aeronautica. Il concorso è per numero 81 allievi ufficiali così ripartiti:

Ruolo Naviganti Normale dell’Arma Aeronautica              42

Ruolo Normale delle Armi dell’Aeronautica Militare         10

Ruolo Normale del Corpo del Genio Aeronautico             14

Ruolo Normale del Corpo Commissariato Aeronautico      8

Ruolo Normale del Corpo Sanitario Aeronautico                7

Al concorso possono partecipare concorrenti, anche se alle armi, di entrambi i sessi. Per la partecipazione al predetto concorso, i concorrenti devono possedere i seguenti requisiti generali:

a) essere cittadini italiani;

b) avere compiuto il diciassettesimo anno di età e non superare il giorno di compimento del ventiduesimo anno di età alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande;

c) aver conseguito o essere in grado di conseguire al termine dell’anno scolastico 2016-2017 un diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale o quadriennale integrato dal corso annuale, previsto per l’ammissione ai corsi universitari dall’art. 1 della Legge 11 dicembre 1969, n. 910 e successive modifiche e integrazioni. L’eventuale ammissione ai corsi dei concorrenti che hanno conseguito all’estero il titolo di studio prescritto è subordinata al riconoscimento dell’equipollenza del titolo conseguito a quelli sopraindicati;

d) essere riconosciuti in possesso dell’idoneità psicofisica e attitudinale al servizio incondizionato quale Ufficiale in servizio permanente. Tale requisito sarà verificato nell’ambito degli accertamenti psicofisici e attitudinali;

e) godere dei diritti civili e politici;

f) non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di Pubbliche Amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare, ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia dello Stato per motivi disciplinari o di inattitudine alla vita militare, a esclusione dei proscioglimenti per inidoneità psicofisica;

g) non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi e non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;

h) avere tenuto condotta incensurabile e non aver posto in essere, nei confronti delle Istituzioni democratiche, comportamenti che non danno sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;

i) avere, se minorenni, il consenso dei genitori o del genitore esercente la potestà, o del tutore a contrarre l’arruolamento volontario nella Forza Armata;

l) aver riportato esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool, per l’uso, anche saltuario od occasionale, di sostanze stupefacenti, nonché per l’utilizzo di sostanze psicotrope a scopo non terapeutico. Tale requisito sarà verificato nell’ambito degli accertamenti psicofisici.

Fermi restando i requisiti succitati, i concorrenti per i posti per il ruolo naviganti normale dovranno non essere stati dimessi d’autorità ovvero espulsi per insufficiente attitudine al pilotaggio da precedenti analoghi corsi.